Cercare :
Ricerca avanzata

Autore Filo della discussione: DNA mitocondriale  (Letto 2277 volte)
agosti

Messaggi: 1

accesso albero
Geneweb

« il: 13 Marzo 2011, 23:06:46 »

ci portiamo addosso, riprodotto in milioni di copie, il nostro albero genealogico. È un breve documento scritto in un monotono codice di basi chimiche alternate: A, T, G, C, sedicimilacinquecento coppie di basi in tutto. Gli scienziati lo chiamano DNA mitocondriale: un breve frammento di acido desossiribonucleico, ossia di quella macromolecola che, quando è racchiusa nel nucleo delle cellule dei nostri corpi, contiene la ricetta per la fabbrica delle proteine, degli enzimi, dei tessuti e quindi di ogni organismo vivente (almeno sulla Terra). Ma il DNA mitocondriale fa eccezione: giace fuori dal nucleo della cellula, nel cuore dei mitocondri, preziosi organelli cellulari che sono in pratica le centrali energetiche delle cellule.
giuseppemei

Messaggi: 1

accesso albero
Standard

« Rispondere #1 il: 22 Marzo 2011, 11:28:58 »

Per chi si interessa di genealogia è importante ricordare che si trasmette solo in linea femminile
baruffaldo3

Messaggi: 1

accesso albero
Standard

« Rispondere #2 il: 21 Settembre 2012, 20:10:21 »

In effetti sarebbe più utile l'analisi nucleare che permetterebbe di identificare il patrimogno agnatizio e cognatizio ma in realtà, se si esclude la sardegna, i cui abitanti hanno effettivamente un patrimonio genetico unico in europa  per ciò che riguarda la maggior parte degli europei non vi sono delle differenze evidenti, ossia, se si confronta il patrimonio genetico di un norvegese e quello di un italiano risultano molto simili, non bisogna dimenticare che la storia del vecchio continente è stata caratterizzata da tantissimi spostamenti sia in epoca preistorica che medievale, per non parlare dei movimenti delle genti negli ultimi 50 anni, soltanto dal basso medioevo sino al XX sec. vi è stato un certo immobilismo abitativo. Per cui risulta molto difficile collegare questi DNA ancestrali alla propria progenie. Ad esempio, non ha nemmeno senso affermare, "la mia famiglia è di ascendenza Longobarda" perchè già essi erano una compagine molto mista dal punto di vista genetica ( hanno impigato più di 500 anni per giungere in Italia.....etc...etc
Vai a :  
 


Powered by SMF 1.1.8 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC