Geneanet > Più > Blog

L’antica Biblioteca Glemonense creata dal prete che temeva di essere sepolto vivo

Pubblicato da Jean-Yves il 09 apr 2018
 

Un tesoro d’arte e di storia la Biblioteca Glemonense, fondata nel 1885 per volontà di don Valentino Baldissera che le conferì il suo patrimonio librario; un uomo che, al di là della sua formazione religiosa, si lasciò affascinare dai terribili racconti orror di Edgar Allan Poe sulle morti apparenti.

Oggi questa storica biblioteca conta quasi 100mila unità bibliografiche, a partire da un incunabolo stampato a Venezia nel 1482. L’archivio antico raccoglie, poi, delle serie archivistiche integre a partire dal 1300. Rari e di grande interesse gli statuti del 1381, il carteggio ufficiale della Comunità, i documenti in pergamena dal 1214, i quaderni che rappresentano i prodromi dell’uso scritto della lingua friulana risalenti al XIV secolo.

Source

Devi collegarti prima di lasciare un commento. Collegamento / Iscrizione