10 buone ragioni per pubblicare il tuo albero su Geneanet

Pubblicato da Jean-Yves il 11 mag 2022

Vieni spesso su Geneanet a visitare alberi, perchè sai qual’è il punto forte del portale: più di 7 miliardi di individui vi sono indicizzati. Tale ricchezza esiste grazie a tutti quelli che hanno deciso di lanciarsi a pubblicare il rispettivo albero genealogico. E allora perchè non fare altrettanto ? Ecco dieci buoni motivi per pubblicare il tuo albero.

Se dovessimo scegliere un solo motivo, questo è la gratuità ! Geneanet ha già permesso a più di un milione di persone in tutto il mondo di creare e condividere il proprio albero. Tu rimano proprietario dei dati che decidi di condividere. Geneanet rispetta il lavoro di ciascuno.

Perchè pubblicare il tuo albero su Geneanet ?

1. Sono sufficienti pochi clic per salvare le tue ricerche. Puoi dimenticarti i faldoni cartacei, difficili da archiviare e da aggiornare. Nella rete, tutto è salvato in tempo reale, e l’aggiornamento è possibile in qualsiasi momento. Geneanet registra i dati ogni notte, sicchè potete dormire tranquilli !

2. Puoi lavorare sul tuo albero ovunque. Basta un terminale collegato in rete: smartphone, tablet, o il PC di un parente. Non serve più trasportare documenti, il tuo albero è sempre a portata di mano, e lo puoi completare o modificare in qualsiasi luogo.

3. Condividi le tue scoperte. Puoi scegliere se dare un accesso privilegiato ai membri della tua famiglia, in modo tale che possano visualizzare le informazioni mascherate al pubblico (per motivi di riservatezza), oppure a tutti i membri della comunità dei genealogisti – amici o lontani parenti – Geneanet ti fa scegliere per quanto tempo avranno accesso, e che cosa potranno o non potranno vedere sul tuo albero.

4. Migliora il tuo lavoro. Grazie alle numerose funzionalità, il tuo albero cambierà rapidamente aspetto: aggiunta di ogni tipo di fotografia, stampa di alberi, liste e tabelle, cartine, statistiche, calcoli di parentela, il tutto in pochi clic !

5. Mai saltare un compleanno. Geneanet ti invia un e-mail pro-memoria per i compleanni di parenti vicini e lontani. L’allerta è interamente configurabile

6. Stringi legami con i tuoi nuovi cugini. Probabilmete conosci già i tuoi cugini di primo e secondo grado, ma grazie alla ricerca per relazione dell’ albero genealogico in rete, potrai rintracciare altri cugini (anche alla lontana). Comunicando con loro sulle parentele, accrescerai il tuo lavoro, e perchè no potrete organizzare una riunione di famiglia !

7. Fai crescere il tuo albero grazie alla mutualità. Altri genealogisti appassionati ti contatteranno spontaneamente per aiutarti nelle ricerche, sia per altruismo, sia perchè sono tuoi cugini. Non è raro fare scoperte impreviste: la foto sconosciuta di un avo, un aneddoto trasmesso di generazione in generazione, un ramo di ascendenza completo, ecc. E se il tuo albero non è completo, sappi che potrà benissimo non esserlo mai, perchè fintanto che ci sono archivi e genealogisti, c’è speranza. Non esitare troppo, pubblica al più presto per aumentare le probabilità di risolvere gli enigmi !

8. Immortala il tuo lavoro. Geneanet potrà conservare il tuo albero dopo la tua dipartita se così desideri, parametrando il “testamento genealogico”. Potrai anche lasciare un appunto ai tuoi cari.

9. Accellera le ricerche e migliora il tuo albero. Grazie alle allerte e alle corrispondenze, Geneanet lavora per te e ti informa quando nuovi dati sono introdotti nel portale. Queste funzioni molto potenti ti informano sugli avi che non conoscevi (a volte anche interi rami su diverse generazioni !) e forniscono anche informazioni mancanti su persone esistenti (date, luoghi, eventi, numero di figli) senza dimenticare il verificatore di coerenza.

10. Scova i cugini celebri. Puoi confrontare in automatico le persone presenti nel tuo albero con tutte le celebrità presenti su Geneastar (più di 10’000): occhio alle sorprese !

Comincia il tuo albero genealogico !

Oppure carica un file Gedcom dal tuo programma

1 commento

Grazie per le tante possibilità che ci offrite.
Credo di aver pubblicato il mio albo.
Enrico Grossetti


Vedere il seguito

Devi collegarti prima di lasciare un commento. Collegamento / Iscrizione