Geneanet > Risorse > Blog

Geneanet nel 2023 : rassegna di un anno ricco di eventi

Pubblicato da Jean-Yves il 22 gen 2024

Il 2023 è finito ! È arrivato il momento di fare un bilancio di quest’anno e di ricordare le principali novità che lo hanno caratterizzato… alcune delle quali potrebbero esserti sfuggite.

Alcuni bei sviluppi per accelerare le tue ricerche genealogiche

Tra le numerose novità del sito, vorremmo sottolineare le principali :

Aggiunta di centinaia di milioni di archivi

Il 2023 è stato un anno produttivo ! Abbiamo arricchito con diverse centinaia di milioni di individui il nostro database in tutta Europa, tra cui Francia, Svezia, Norvegia, Finlandia, Austria, Ungheria, Slovacchia, Romania, Lettonia, Estonia, Lituania, Belgio e Paesi Bassi, solo per citarne alcuni.

Ecco i dettagli dei principali aggiornamenti per Paese.

Francia
Aggiunta di indici completi per 12 dipartimenti francesi, che coprono oltre 150 milioni di individui.

Spagna
Aggiunta di mille etimologie di cognomi spagnoli.

Belgio
Aggiunta di oltre 300.000 avvisi di decesso relativi a più di un milione di persone.

Paesi Bassi

  • Aggiornamento degli indici dello stato civile portando la collezione ad oltre 84 milioni di individui.
  • Aggiunta dell’indice dei dipendenti della Compagnia olandese delle Indie orientali (un milione di persone).
  • Quasi un milione di avvisi di decesso indicizzati sono stati messi online.
  • Aggiunta di 140.000 documenti indicizzati provenienti dalla biblioteca Delpher, portando la collezione a 16 milioni di individui.

Svizzera
Sono stati messi online 4000 registri parrocchiali (1,2 milioni di immagini) del Cantone di Vaud.

Austria
Messa online di 31 milioni di atti dello stato civile indicizzati.

Ungheria
Messa online di 26 milioni di atti dello stato civile indicizzati.

Slovacchia
Messa online di 14 milioni di atti indicizzati.

Romania
Messa online de 3 milioni di atti indicizzati.

Lettonia
Messa online di 19 milioni di atti indicizzati.

Estonia
Messa online di 4 milioni di atti indicizzati.

Svezia
Messa online di 38 milioni di atti dello stato civile e di censimento indicizzati.

Norvegia
Messa online di 23 milioni di atti dello stato civile e di censimento indicizzati.

Finlandia
Messa online di 75 milioni di atti dello stato civile indicizzati.

Infine, abbiamo aggiunto oltre 100.000 etimologie di cognomi di origine europea.

Grandi progressi grazie alla comunità di Geneanet

Ogni anno, siamo felici di poter contare sul tuo entusiasmo, di parlare con te e di incontrarti. Abbiamo avuto l’opportunità di incontrare alcuni di voi a Rootstech, a Parigi e alla fiera nazionale svedese. Nel corso dell’anno, abbiamo anche cercato di sostenerti nelle tue ricerche attraverso la nostra newsletter, i nostri consigli sul blog, il nostro monitoraggio e i nostri articoli metodologici.

Abbiamo anche lanciato o portato avanti una serie di progetti volti a facilitare la ricerca genealogica per l’intera comunità. E molti di voi hanno risposto ! L’anno 2023 è stato segnato dal progresso di numerosi progetti di digitalizzazione e indicizzazione collaborativi in tutto il mondo. Tra questi :

  • L’indicizzazione dei registri militari di oltre 1,2 milioni di soldati europei dell’esercito napoleonico, un progetto salutato dai media francesi e spagnoli !
  • L’indicizzazione dei fondi di Mosca con diverse centinaia di migliaia di persone emigrate in Francia.
  • Digitalizzazione e indicizzazione di milioni di atti notarili a Parigi.
  • Indicizzazione di numerosi registri elettorali spagnoli.
  • L’indicizzazione di tutti i registri dello stato civile della provincia di Torino in Italia dall’inizio del XIXesimo secolo.
  • Il sito Geneastar viene costantemente arricchito e ha ormai superato il traguardo delle 18.000 genealogie celebri.
  • L’albero collaborativo “Filles du Roy” (da cui discendono 20 milioni di americani e canadesi), a cui contribuiscono più di 120 genealogisti, sta facendo grandi progressi.
  • The good progress of the “Filles du Roy” collaborative family tree (from whom some 20 million Americans and Canadians are descended), with more than 120 genealogists contributing.
  • La continuazione dell’albero collaborativo Generale Slocum, creato in omaggio alle vittime, per lo più tedesche, di questo disastro avvenuto a New York nel 1904, e la scoperta di molti documenti inediti ed affascinanti.
  • La pubblicazione online di molti documenti poco conosciuti su Bernadotte, il maresciallo dell’Impero di Napoleone all’origine della dinastia che oggi regna in Svezia.
  • Continuazione dell’indicizzazione geografica delle nascite di New York e degli US Navy Muster Rolls (registri della Marina degli Stati Uniti).
  • Senza dimenticare il massiccio contributo internazionale al progetto “Salviamo le nostre tombe”, che ci ha permesso di superare il traguardo di 6 milioni di tombe fotografate e indicizzate. Un ringraziamento speciale ai super contributori: bonuseventus dalla Spagna, chateau17 e cl1949 dalla Francia, sebadera e colibri75 dal Belgio, ogueydavidgmailcom dalla Svizzera, m2javorn1 e janapa dalla Slovenia, stressless dalla Germania, levander dalla Svezia, trudek dai Paesi Bassi, kjwhite dagli Stati Uniti, just3thoughts e sjdeez dall’Australia per il loro eccezionale sostegno a questo progetto.

Complessivamente, quasi 32 milioni di individui sono stati indicizzati su Geneanet attraverso questi progetti di collaborazione, grazie ad un lavoro colossale che ha coinvolto 35.000 persone !

Tuttavia, rammentiamo che i risultati di questi progetti sono resi disponibili gratuitamente a tutti, secondo un principio essenziale che rende Geneanet unica: tutto ciò che viene messo online come contributo dai membri rimane liberamente accessibile a tutti i membri di Geneanet.

Grazie a tutti voi per il vostro sostegno e il vostro contributo !

Grazie per averci aiutato a democratizzare la genealogia e la ricerca delle proprie origini !

Se nel corso dell’anno, ti sei perso la maggior parte delle notizie, ricordati di iscriverti qui alla nostra newsletter (notizie e consigli) e alle nostre pagine dedicate (pubblicazioni online e progetti di collaborazione).

Devi collegarti prima di lasciare un commento. Collegamento / Iscrizione